Rosita D’Aiello

 

Studi

Si avvicina allo studio della danza classica e contemporanea con la maestra Daniela Pugliatti dagli 8 agli 11 anni.

Viene ammessa alla Scuola del Teatro alla Scala nel settembre del 1994. Ottiene il diploma di danzatrice con specializzazione in danza classico-contemporanea nel maggio 2002 con il punteggio di 26/30.

Si perfeziona e approfondisce i propri studi con i seguenti insegnanti:

Margarita Smirnova, Amelia Colombini, Vera Karpenko, Emanuela Tagliavia, Susanne Linke, Raffaella Giordano, Nienke Reehorst, Gigi George Caciuleanu, Lisa Steinberg, Fabrizio Monteverde, Gerald Casel, Mauro Bigonzetti, Elisabetta Terabust, Elisabeth Corbett, Dominique Khalfouni, Maguy Marin, Michele Abbondanza, Antonella Bertoni, Luciano Padovani, Mauro Bigonzetti, Miche van Hoecke, Giovanni di Cicco, Nawel Skandrani, Vincente Saez, Emio Greco, Benno Voorham, Gabriella Maiorino, Ariella Vidach, Lucia Nicolussi Perego, Giacomo Sacenti, Ivan Wolf, Zvi Gotheiner, David Zambrano, Julie Stanzak.

Esperienze didattiche

 1994-2006.  Impara, approfondisce e si perfeziona nelle seguenti techiche:

Danza classica secondo i modelli Vaganova e Cecchetti.

-Danza Contemporanea secondo i modelli Limon, Release, Floor Work, Teatro-danza.

-Danza Jazz e Modern

Pilates

Sbarra a terra

2004-2006. Insegna danza contemporanea presso il campus estivo Giocampus della Barilla. Collabora con l’insegnamento della danza classica, studia danza contemporanea e si avvicina al lavoro con i ragazzi diversamente abili presso la compagnia Eracquario di Lucia Nicolussi Perego di Parma.

2006-2009. Insegna danza creativa presso l’asilo Pink Panther di Parma.

Conduce dei laboratori di espressione corporea presso il liceo scientifico Giacomo Ulivi, il liceo classico Gian Domenico Romagnosi di Parma.

Insegna danza classica presso lo Spazio Zero di Ferrara.

Insegna pilates, ginnastica dolce, danza classica presso la scuola di danza DanceMotive di Ferrara.

Insegna danza classica per adulti presso la scuola di danza Spazio Danza di Bologna.

2010- 2011.  Impara e approfondisce il Kundalini Yoga.

2011-2013. Insegna danza contemporanea e danza classica presso la scuola “Accademia danza e dintorni” di Costanza Chiapponi a Montecchio.

Insegna danza classica, danza contemporanea, danza jazz e modern presso l’associazione “Progetto Paladanza” di Piera Cipriani a Parma.

Collabora con il progetto MUS-E per facilitare, attraverso le arti, l’integrazione nelle scuole di ciclo primario e con l’asilo nido e scuola materna Pink Panther con un progetto da lei ideato sul movimento dedicato ai più piccoli.

2013-2014. Integra la sua formazione con il metodo Postural Pilates (www.posturalpilates.it) mantenendosi costantemente aggiornata.

Insegna propedeutica, danza jazz e tecnica contemporanea presso A.S.D Flexpoint di Giada Bardelli.

Insegna tecnica classica e contemporanea dedicandosi alla formazione di bambini e ragazzi presso l’Associazione Culturale Estilo Flamenco di Marisa Diaz.

Insegna tecnica contemporanea presso A.S.D. Accademia Danza e Dintorni di Costanza Chiapponi.

2015-2016. Insegna tecnica classica, contemporanea e pilates con corsi dedicati a bambini, ragazzi e adulti per l’Associazione Culturale Aiki Center.

 

Esperienze lavorative

 2011-2012. “Cappuccetto Rosso”, regia Compagnia Rodisio, produzione Teatro delle Briciole di Parma in tournée al Teatro Astra di Vicenza, al Teatro Storchi di Modena, al Teatro Bonci di Cesena.

Compagnia di Operette “Novecento” di Stefano Giaroli, coreografie Costanza Chiapponi in tourné in Emilia Romagna, Lombardia, Toscana, Abruzzo, Lazio.

2010. “L’inverno, la storia d’amore di Caterina e Ivo” regia Compagnia Rodisio, in residenza presso il Teatro delle Briciole e in tournée a Dijon “A pas Contés”, Belfast “Children Festival”, Teatro Comunale di Calderara di Reno, Teatro Comunale di Casalecchio di Reno, Teatro Comunale di Casalmaggiore, Teatro Comunale di Ferrara, Casa dei Ragazzi di Torino.

2009. “Primo passo nella città di sotto” regia Muta Imago al Napoli Teatro Festival.

2008. “Progetto Amore” coreografia di Giacomo Sacenti, Rassegna Res Exstensa di Ferrara.

“E adesso chiudi gli occhi” regia di Dario Eduardo de Falco presso il Teatro Soresina e il Teatro Barrio’s di Milano.

2007. “Rusalka” allestimento dell’Opéra di Parigi, coreografie Philip Giraudeau.

“Duo per due”, coreografia Giacomo Sacenti presso la Walterhouse di Bolzano.

“Bang Dance”, coreografia Emma Scialfa, Compagnia Moto Mimetico di Catania.

2006. “Ritagli”, “In cinque in duo per due”, coreografie di Giacomo Sacenti Festival AnzichéDanza di Marano, Festival delle Rocche di Torino, Rassegna Res Exstensa di Ferrara.

“Venice in Dreams”, lungometraggio, regia di Alex Villamira, Società Fairy-Tails con l’orchestra Artisti Veneziani.

2005. Con il pezzo “Agonia di una mosca barocca” con Mandredi Perego viene selezionata per il progetto “Giovani Coreografi” portato in rassegna a Comacchio, Parma, Ferrara.

“Lights turning red on Amber”, coreografia di Giacomo Sacenti per la Rassegna Res Exstensa di Ferrara.

“Canto d’amore in Opera”, coreografie Lucia Nicolussi Perego, compagnia Eracquario, rappresentato al Centro Nazionale della Danza di Reggio Emilia.

2004. “Parlando di Shakespeare”, interpreta Giulietta con Manfredi Perego nel progetto ideato da Vittoria Ottolenghi, coreografia di Arturo Cannistrà, portato in rassegna nei maggiori teatri dell’Emilia Romagna.

“Hybridome”, coreografia di Ariella Vidach, compagnia A.I.E.P.

2003. “Globo Remake”, coreografia Ariella Vidach, Comapgnia A.I.E.P., presso il Festival Oriente e Occidente di Rovereto dove partecipa in qualità di assistente della compagnia.

“Le Crociate viste dagli arabi, regia Consuelo Balilari, Compagnia “Schegge di Mediterraneo” produzione del Teatro della Tosse di Genova in tournée nei maggiori teatri d’Italia.

“Io no” film di Ricky Tognazzi e Simona Izzo.

2002. “Mine-haha” di Frank Wedekind, regia di Marina Bianchi, coreografia di Emanuela Tagliavia, presso il Piccolo Teatro di Milano

“La Valse en quatre temps”, “Carmen”, “Ma longue Jupe”, coreografie di Emanuela Tagliavia, Teatro alla Scala di Milano

“Rag Time”, coreografia Simona Chiesa, Teatro alla Scala di Milano.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...